Accedi al nuovo Blog

SPlogo
e scopri subito i nuovi articoli di Silvia

 

La Legge di Risonanza: Perchè abbiamo bisogno di nemici?

La Legge di Risonanza ci insegna che tutto quello che entra a far parte della nostra esperienza è creato/attratto dalla frequenza dei nostri pensieri e sentimenti

La Legge di Risonanza: Perchè abbiamo bisogno di nemici?

La Legge di Risonanza ci insegna che tutto quello che entra a far parte della nostra esperienza è creato/attratto dalla frequenza dei nostri pensieri e sentimenti.

Questo sia a livello individuale che collettivo.

Per quanto di questa Legge si parli sempre più insistentemente comprenderla e tradurla nella pratica concreta delle nostre vite non sempre è semplice.

 

 

Ci sono eventi che sembrano esulare completamente dalla nostra volontà e dal nostro potere, a volte eventi drammatici e imprevedibili.

Allora diventa più facile ricadere nei vecchi schemi, sentirsi vittime e cercare colpevoli fuori.

Cosí, anche chi ha intrapreso un cammino spirituale, può trovarsi spiazzato, scoraggiato e deluso.

legge-di-risonanza

Ma la Legge è legge e non fa eccezioni, non ci sono 'forze esterne' ma solo persone, cicostanze e situazioni attirati/creati dalla nostra frequenza.

Tutto questo, se osservato dalla giusta prospettiva, ha molto senso ed ha uno scopo preciso: insegnare a noi esseri umani (tutti quanti, seppure con tempi diversi) a 'maneggiare' la Sostanza Spirituale al fine di imparare a creare consapebolmente bellezza, abbondanza e pace, per noi stessi e per tutti gli altri (che è poi la stessa cosa).

Possiamo dire che dobbiamo passare da un mondo di 'bambini' (dal punto di vista emotivo e spirituale), che si sentono vittima di ingiustizie e cattiverie e che aspettano che qualcuno li salvi e li vendichi, ad un mondo di adulti 'veri', completi da ogni punto di vista. Adulti che hanno occhi per vedere oltre le apparenze, oltre le illusioni cosí convincenti di questa realtà tridimensionale percepita dai nostri cinque sensi.

Se potessimo (e possiamo) elevarci e guardare da una posizione elevata, quindi da una dimensione spirituale, potremmo osservare tante creature spirituali che, avendo scelto di evolvere e crescere nell'amore, hanno abbassato la loro frequenza vibratoria per essere contenuti in un corpo di carne e sperimentare cosí tutti i limiti della materia densa.

legge-di-risonanza

Hanno scelto anche di dimenticare momentaneamente la propria vera natura per immergersi emotivamente in questa esperienza, ben sapendo di non rischiare assolutamente niente se non un breve periodo di fatica. Questa vita, nell'economia di Chi Siamo veramente possiamo paragonarla ad un film; per quanto possa essere tragico dura circa due ore... il giorno dopo non soffriamo più.

 

Prima di immergerci nella materia tutti quanti abbiamo molto chiaro il nostro progetto: cosa veniamo a fare, quali situazioni non risolte vogliamo sciogliere definitivamente, quali ostacoli non siamo fin ad ora riusciti a superare, quali nostri doni e talenti desideriamo mettere al servizio dei nostri fratelli. Questo progetto lo abbiamo condiviso con altre creature e, forse abbiamo già deciso di fare deteminati incontri o di vivere certe circostanze, anche dolorose (malattie, incidenti, perdite, ecc.).

Allora è tutto deciso?

Non credo, abbiamo scelto alcune carte, ma come ce le giochiamo dipende dal nostro libero arbitrio.

In quest'ottica tutti gli eventi, anche quelli molto difficili, hanno senso.

Ogni Anima fa esattamente l'esperienza che ha deciso di fare, per il proprio massimo bene ed anche per quello degli altri.

Il Divino è economico, non spreca colpi. Ogni evento tocca tante vite e produce cambiamenti nelle coscienze, a volte piccoli a volte enormi.

Quindi sta ad ognuno di noi trovare gli strumenti per liberarsi dalle zavorre emotive che offuscano la vista spirituale; non siamo obbligati a farlo ma il dolore che proviamo vivendo senza connessione con la nostra Parte Divina ci costringerà, ognuno con i propri tempi, a continuare a cercare...

La bella notizia è che in tutto il mondo tante, tantissime persone si stanno svegliando, si stanno ricordando Chi Sono e stanno mettendo le proprie capacita ed i propri talenti al sevizio di altri, dando cosí vita ad un contagio... colore che hanno assaggiato o annusato il Divino non possono tornare indietro, non possono accettare una vita di rinuncia e sofferenza, né per se stessi né per chiunque altro.

Stiamo vivendo una fase di passaggio, bellissima e stimolante, ognuno di noi sta dando il proprio contributo, andremo avanti fino a che ogni abitante della Terra saprà di essere una Scintilla del Divino, amorevole e potente.

 

- Silvia Pallini