Accedi al nuovo Blog

SPlogo
e scopri subito i nuovi articoli di Silvia

 

Cosa intendi quando dici SALUTE?

Cosa intendi quando dici SALUTE?

Generalmente quando pensiamo alla salute quello che viene in mente è l'assenza di sintomi fisici o malattie.

 

Per me invece salute significa:

- Svegliarsi ogni mattina con la gioia nel cuore e la curiosità per la giornata che si presenta

- Essere completamente presenti a quello che stiamo vivendo godendo minuto per minuto di quello che c'è, che sia il profumo del caffè, gli occhi del mio compagno, la pelle del mio bambino, le sfumature di verde delle colline intorno a casa, il mio cane che scodinzola o qualunque altro "attimo".

- Provare uno stato di costante gratitudine

- Affrontare le difficoltà sapendo che sono messaggi e che vogliono semplicemente indicarmi un punto del mio cuore che ha bisogno di essere guarito.

- Dire si a tutto, proprio così com'è.

So che questo stato non solo è possibile, ma è anche ciò che tutti noi, consciamente o inconsciamente, desideriamo. Ed è giusto così perché questo stato è un nostro diritto di nascita, noi lo sappiamo e non possiamo accontentarci di niente di meno.

 

In quest'ottica qual'è il senso della malattia o del dolore?

 

Semplice! Il dolore ci avverte che non stiamo usando bene la nostra vita, il nostro tempo, il nostro corpo.

Quindi dire che la " malattia" è male è follia.

 

La malattia, o il sintomo, è lì per insegnarmi qualcosa e, se non capisco, diventerà sempre più insistente ( noi diciamo "grave") con l'unico scopo di svegliarmi e farmi capire che:

- Sto accettando situazioni che non voglio

- sto facendo cose che non voglio

- Non sto facendo quello per cui sono venuto sulla terra

- Sto vivendo nella paura

- Mi sono dimenticato che io sono Amore

 

Cosa fare ?

 

Occorre diventare consapevoli del fatto che siamo responsabili al 100% della nostra vita e che possiamo cambiare quello che non ci fa stare bene se conosciamo le regole del gioco.

Sembra tanto semplice e in effetti lo è; è semplice capirlo ma è difficilissimo metterlo in pratica. Nella nostra testa si affollano tutta una serie di pensieri che ci fanno sentire impotenti e incapaci; abbiamo paura di deludere gli altri, abbiamo paura di essere giudicati, abbiamo paura di essere abbandonati.

Non sono gli altri che ci impediscono di vivere come vogliamo ma solamente le nostre paure.

So per esperienza personale che tutti quanti abbiamo il potere di cambiare le cose. La nostra coscienza, inquinata dalle esperienze difficili e traumatiche della nostra infanzia e dalle memorie dei nostri antenati, continua ad attrarre esperienze dolorose come in un ciclo infinito di ripetizioni.

Noi oggi possiamo interrompere tale ciclo ma per farlo il primo indispensabile passo è esserne consapevoli ed il secondo è portare amore lì dove non c'è stato.

Da anni utilizzo le Costellazioni Familiari e ho sempre riscontrato buoni risultati, ma adesso è il tempo di accelerare il processo di guarigione, così le Costellazioni sono diventate Multidimensionali, significa che non sono più costrette dallo spazio e dal tempo e possono con facilità portare guarigione

Dove il trauma ha avuto origine, per esempio alla nascita o nella storia della nonna o in una vita precedente. Inoltre siamo molto aiutati da altre dimensioni.

Dalle dimensioni dello spirito ove l'unica legge è la Legge dell'Amore.

 

- Silvia Pallini

Abbiamo organizzato un Percorso dedicato al significato della Malattia alla luce della Cinque Leggi Biologiche, scoperte dal Dr. Hamer. Scopri il programma al seguente Link